Massimo Merola

Competenze

Si occupa di diritto dell’Unione europea e di diritto pubblico e privato della concorrenza dal 1986, ed è un esperto riconosciuto nel settore degli aiuti alle imprese.

Rappresenta regolarmente i clienti dinanzi alla Commissione europea, alle autorità nazionali e alle giurisdizioni europee.

È membro dei Focus Team Ambientale, Energia Reti Infrastrutture, Crisi aziendali e ristrutturazioni del debito e Public International Law & Economic Diplomacy.

È Country Partner per la Spagna e il Portogallo.

Lingue straniere: inglese, francese, spagnolo

Esperienze

Ha partecipato alla costituzione nel 1992 di Pappalardo e Associati dopo essere stato socio di Jones Day, ed è Partner di BonelliErede dalla sua fondazione nel 1999.

È Managing Partner della sede di Bruxelles.

Ha assistito, sia in ambito giudiziale sia stragiudiziale, a livello nazionale ed europeo, autorità pubbliche e grandi imprese attive nei più svariati settori tra cui: energia, bancario, finanziario, assicurativo, trasporti, infrastrutture, servizi pubblici, telecomunicazioni, aeronautico e difesa, servizi, manifatturiero, agricoltura.

Riconoscimenti

È riconosciuto dalle guide legali internazionali Chambers & Partners e The Legal 500 EMEA come massimo esperto in Italia, in Belgio e a livello paneuropeo in materia di diritto della concorrenza e aiuti di Stato.

Che cosa dicono gli altri

“He is enthusiastically recommended as the top guy – definitely the lawyer you want on your side”

(Chambers &  Partners)

Qualifiche e attività accademica

  • Attività Accademica: Professore di aiuti di Stato e imprese pubbliche presso il Collegio d’Europa di Bruges, Belgio. Presidente del Global Competition Law Centre (2012-2015); è stato ricercatore presso l’Université Libre de Bruxelles (1989)
  • Abilitazioni: Esercizio della professione forense (1987). Iscritto all’albo speciale per il patrocinio davanti alla Corte di Cassazione e alle altre giurisdizioni superiori (2002). Ordine degli Avvocati di Roma
  • LLM: Studi europei approfonditi presso il Collegio d’Europa di Bruges, Belgio (1987)
  • Laurea: Giurisprudenza presso l’Università La Sapienza di Roma (1984)

Knowledge Sharing

Golden Power: Le modifiche al decreto legge n. 21 del 2012 introdotte dal decreto legge n. 64 del 2019

In un contesto caratterizzato dai timori più volte sollevati da Washington sui rischi per la sicurezza di compagnie cinesi come Huawei e Zte nello sviluppo delle nuove reti 5G occidentali, la risposta del Governo italiano è immediata. In data 12 Luglio 2019 è entrato in vigore il decreto leg …

Leggi tutto

Politiche e prassi di remunerazione e incentivazione: le novità previste nella CRD V e nel CRR II

La Direttiva c.d. "CRD V" (a modifica della precedente "CRD IV") e il Regolamento "CRR II", pubblicati nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il 7 giugno u.s. introducono alcune modifiche in materia di remunerazione del top management che  possono in alcuni casi avere un impatto sulle …

Leggi tutto

Class Action: la nuova disciplina

Class Action: L’Italia ha ora una nuova disciplina, collocata all'interno del Codice di procedura civile. La nuova azione di classe è diventata un rimedio generale: si è fuori dal Codice del Consumo, caratterizzato da una posizione di assoluta centralità del consumatore. Ora è sufficie …

Leggi tutto

The ECN+ DIRECTIVE: Main features and potential impact on Italy's legal system

On 4 December 2018, the Council of the European Union approved the ECN + Directive, with the aim of empowering the competition authorities of the Member States to be more effective enforcers and to ensure the proper functioning of the internal market: the ECN+ Directive want to …

Leggi tutto

C'é un boom della fotografia?

Negli ultimi anni il mercato della fotografia ha avuto un boom sia per il numero di opere vendute sia per il valore delle stesse. Il nostro Focus Team Arte e beni culturali ha approfondito insieme ad esperti del settore il mercato, il piano strategico di sviluppo e alcune tematiche di ampio …

Leggi tutto

Violazione di norme antitrust: per i manager di aziende multinazionali rischio di pene detentive

In alcune giurisdizioni le violazioni di norme antitrust hanno rilevanza penale e comportano per i manager di multinazionali il rischio di pene detentive. Questo è ciò che ha dovuto affrontare il sig. Pisciotti, arrestato in Germania per violazione di norme antitrust USA da parte della societ …

Leggi tutto

Gli illeciti antitrust come motive di esclusione dale gare pubbliche e di risoluzione dei contratti sottoscritti con le stazioni appaltanti

Innovando rispetto al passato, il Nuovo Codice Appalti ha inserito tra i motivi di esclusione dalle gare pubbliche “gravi illeciti professionali” che siano tali da mettere in dubbio l’integrità o l’affidabilità dell’impresa partecipante alla gara. Ma le violazioni della …

Leggi tutto

Pubblicazioni

Pubblicazioni di Massimo Merola

2016