beLab, l’innovazione secondo BonelliErede
14 dicembre 2017

Un centro di ricerca per lo sviluppo di nuovi modelli e metodologie di lavoro in chiave tecnologica e allo stesso tempo un progetto deputato all’arricchimento di alcuni servizi legali già oggi offerti e all’introduzione di nuovi.

Sono questi i capisaldi di beLab di BonelliErede, uno spazio di lavoro innovativo, ma prima ancora una piattaforma per lo sviluppo di nuovi modelli operativi nella consulenza legale attraverso l’utilizzo delle tecnologie.

beLab, già attivo da ottobre 2016, esce allo scoperto e si pone come punto di riferimento per la trasformazione digitale, andando a inserirsi nel solco dell’impulso istituzionale del Piano nazionale Industria 4.0 e diventando un’occasione per molte imprese di cogliere le opportunità legate alla quarta rivoluzione industriale.

beLab è punto di riferimento anche per le start-up, grazie a progetti di consulenza e servizi legali ad hoc dedicati proprio alle necessità di queste realtà imprenditoriali, sempre più numerose e importanti per lo sviluppo dell’innovazione.

All’interno di beLab si troveranno in particolare alcune Business Unit come quelle dedicate al supporto legale all’innovazione digitale, al compliance management, al contenzioso seriale e specifiche attività di corporate e M&A. Si tratta di servizi in cui l’elemento della tecnologia proprietaria, sviluppata ad hoc, e la gestione delle commesse secondo i principi del legal project management rappresenteranno un valore aggiunto per il cliente.

“Con questo progetto – spiegano i co-managing partner Marcello Giustiniani e Stefano Simontacchi – puntiamo ad anticipare le necessità del mercato e i bisogni dei clienti. Ci crediamo fortemente e riteniamo possa rappresentare il centro di ricerca e sviluppo digitale di BonelliErede, un’iniziativa in cui alcuni aspetti della professione legale evolveranno e troveranno una nuova collocazione. È sempre più crescente la richiesta di un “avvicinamento” del professionista legale al cliente e questo per noi si riflette anche nell’innovazione dei servizi, nell’attenzione alle modalità con cui questa innovazione si integra con la nostra identità e con i nostri standard professionali”.

Infine, all’interno di beLab proseguiranno alcuni dei progetti di collaborazione nell’ambito della corporate social responsibility di BonelliErede. A partire dal 2018 una parte del nuovo spazio verrà messo a disposizione dell’associazione Cometa, con cui BonelliErede collabora da molti anni. In questa sede l’associazione avvierà un’attività di recruiting e placement rivolta principalmente a ragazzi in difficoltà da inserire nel mondo del lavoro.

La collaborazione con Cometa non sarà però l’unico progetto nel sociale di BonelliErede del 2018: anche altre sedi saranno infatti interessate da nuove ed importanti iniziative.