BonelliErede al top della classifica mondiale delle operazioni nel settore infrastrutture
11 febbraio 2019

BonelliErede si è posizionato al primo posto nella classifica degli advisor legali più attivi al mondo nel settore infrastrutturale per valore complessivo delle operazioni – pari a 24.7 miliardi di euro.
Per la prima volta, una law firm italiana guida la classifica globale di inspiratia (provider di real-time data, analisi e notizie di mercato nei settori delle infrastrutture e delle energie rinnovabili) dedicata agli studi legali che nel corso dell’anno si sono distinti per valore delle operazioni seguite nei mercati di riferimento. BonelliErede ha conquistato anche la quarta posizione – unico studio legale italiano – nella classifica per numero di deal.
Un riconoscimento significativo per la law firm e per il Focus Team Energia Reti Infrastrutture, guidato dal partner Mario Roli e composto da 16 professionisti con competenze legali e fiscali multidisciplinari e un’approfondita conoscenza del mercato di riferimento, operanti in sinergia nelle sedi in Europa, Africa e Medio Oriente della law firm.
“Il nostro posizionamento conferma come l’Italia rimanga un mercato attrattivo per i fondi e per gli operatori del settore. La pipeline del 2019 si annuncia solida, con alcuni asset rilevanti che potrebbero arrivare sul mercato. Mi riferisco in particolare ai settori aeroportuale, autostradale, logistico e dei trasporti, ma – oltre ai settori più battuti – si prevede una crescita degli investimenti anche verso le infrastrutture non-core. Anche il continente africano e l’area del mediterraneo stanno vivendo una fase di grande cambiamento e – con ogni probabilità – nei prossimi anni i maggiori investimenti, da un punto di vista economico, immobiliare e infrastrutturale si concentreranno in queste regioni. Complessivamente il sentiment per il 2019 è positivo” – ha commentato Mario Roli.