Crisi Ucraina: aggiornamento sulle sanzioni economiche dell’UE nei confronti della Russia relative ai prodotti petroliferi (c.d. “sesto pacchetto”)

Lo scorso 3 giugno la Commissione Europea ha adottato il sesto pacchetto di sanzioni contro la Russia e la Bielorussia.

Le principali misure riguardano, tra le altre, l’imposizione di forti restrizioni all’importazione e alla fornitura di servizi di trasporto di petrolio greggio e prodotti petroliferi derivati nonchè l’introduzione di ulteriori restrizioni all’export, ampliando l’elenco di prodotti già soggetti al divieto di esportazione.

In particolare la poca chiarezza di alcune misure relative al petrolio contenute nel recente sesto pacchetto  ha suscitato molte critiche all’interno del mercato petrolifero e ha reso essenziale interpretare con attenzione il quadro sanzionatorio per contemperare l’esigenza delle imprese di evitare il rischio di eventuali sanzioni e di vedere sfumare opportunità di business, specie nel breve periodo.

I nostri Focus Team Corporate Compliance & Investigations, Public International Law & Economic Diplomacy e Shipping & Transport illustrano più nel dettaglio le novità introdotte dal sesto pacchetto sulle restrizioni all’importazione di petrolio greggio e prodotti petroliferi derivati nel documento disponibile qui.