La riforma del processo tributario: siamo (potenzialmente) in presenza di una svolta

La recente legge di riforma del processo tributario nasce con l’intento di attribuire alla giurisdizione tributaria il grado di professionalizzazione e specializzazione che merita, riducendo al contempo il peso del contenzioso pendente sulle Corti di merito e su quella di legittimità.

Le novità introdotte sono molteplici e impattano i diversi attori coinvolti, sia direttamente che indirettamente, come i giudici, soggetti a un nuovo sistema di reclutamento, inquadramento e remunerazione, e le parti (Fisco e contribuente), “responsabilizzate” maggiormente nelle fasi pre-contenziose e invitate a utilizzare gli ulteriori nuovi strumenti di composizione in quelle contenziose.

Se tutti gli attori direttamente e indirettamente coinvolti faranno la loro parte per una pronta e completa attuazione, potrebbe progressivamente concretizzarsi una svolta importante per la qualità e celerità del sistema processuale tributario.

Il nostro Focus Team Contenzioso tributario ripercorre le principali novità introdotte dalla legge di riforma nel documento disponibile qui.