Il parco industriale Pharma di Kilinto al via nel 2018
4 settembre 2017

Il via è fissato verso metà 2018, mese più mese meno. Per quel tempo, dovrebbe diventare operativo il parco industriale farmaceutico attualmente in fase di costruzione a Kilinto con i lavori portati avanti dalla China Tiesiju Civil Engineering Group. Il parco è considerato un valore aggiunto per la trasformazione del settore sanitario dell’Etiopia, che punta a sviluppare l’industria farmaceutica nazionale per ridurre la dipendenza dalle importazioni. Attualmente, in base a un documento presentato da Fitsum Arega, commissario dell’Ethiopia’s Investment Commission (Eic) e da Mebrahtu Meles, ministro di Stato dell’Industria etiope, risulta che il Paese compra dall’estero l’80% delle sue necessità di medicinali e di attrezzature medicali. Le società farmaceutiche locali sono in grado di fornire soltanto 90 dei circa 380 prodotti che rientrano nell’elenco nazionale dei medicinali essenziali e di questi circa il 20% viene prodotto grazie ad apporti dell’import. Tra i partner commerciali più attivi per le forniture di farmaci generici risultano la Cina e l’India.

Situato a sud di Addis Abeba, Kilinto si estenderà su una superficie totale di 337 ettari e sarà un parco a uso misto, che sarà utilizzato dall’industria tessile, agro-alimentare, elettronica e farmaceutica. Kilinto sarà sviluppato in due fasi: la prima in collaborazione con la Banca Mondiale e la seconda con il China Tiesiju Civil Engineering Group. Il settore farmaceutico è, a differenza di altri, nuovo per l’Etiopia e il Governo per svilupparlo ha parlato di possibili incentivi fiscali, anche se finora non sono sati dettagliati. Il parco di Kilinto dovrebbe attrarre le multinazionali del settore pharma, ma anche servire per aiutare a crescere l’industria locale.

Alcuni investitori stranieri hanno annunciato piani per creare nuove strutture o ampliare quelle esistenti. A settembre 2016, l’indiana Kilitch – che ha una filiale ad Addis Abeba, la Kilitch Estro Biotech – ha presentato una proposta per costruire una fabbrica su un terreno ottenuto in locazione per 45 anni nella zona speciale di Oromia, anche se i dettagli riguardanti la grandezza e i costi devono ancora essere comunicati. Nel giugno del 2016, la cinese Humanwell Healthcare ha firmato un progetto di 90 milioni di Dollari nel distretto di Hageremaraim Kesem nella regione di Amhara, a 65 chilometri a nord della capitale. I lavori inizieranno l’anno prossimo.

Anche le aziende locali pensano alla crescita. La Addis Pharmaceutical Factory sta cercando di ampliare la produzione e sta progettando una nuova fabbrica e il lancio di 60 nuovi prodotti, portando il portafoglio dell’azienda a 150 farmaci. L’espansione è frutto di un accordo con la 54 Capital di Londra, che nel gennaio 2016 ha rilevato una quota del 40,7% dell’azienda per 30 milioni di Dollari. La Ethiopian Pharmaceutical Manufacturing (EPHARM), un’ex impresa statale acquisita da Medtech Ethiopia nel 2005, è sul punto di concludere un piano di espansione di 100 milioni di Dollari, annunciato nel 2015.

Il settore farmaceutico è attualmente valutato tra i 500 e gli 800 milioni di Dollari l’anno e ha beneficiato sia della crescita economica del Paese sia del miglioramento dell’assistenza e di un nuovo regime di assicurazione sanitaria previsto nel 2016.

Secondo le previsioni del Governo, il settore potrebbe crescere fino al 25% nei prossimi quattro anni, superando un miliardo di Dollari entro la fine del 2018.

Tuttavia, l’Etiopia è ancora lontana dall’obiettivo che si era prefissata per quanto riguarda la produzione locale di farmaci e cioè di essere in grado di soddisfare la metà della domanda farmaceutica interna. Il target del 50% era stato fissato nel 2010 come parte del primo piano di crescita e trasformazione del governo e doveva essere raggiunto entro il 2015.

Fonti: ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane: http://www.ice.gov.it/home.htm; http://www.ipdc.gov.et; http://www.chinagoabroad.com/en/article/ethiopia-pharmaceuticals-q2-2017-asoko-sector-brief; https://addisfortune.net/articles/govt-plans-industrial-park-for-pharmaceuticals/