BonelliErede nella Top 50 delle law firm più innovative in Europa secondo il Financial Times
17 Settembre 2019

Per il terzo anno consecutivo, BonelliErede è presente nella classifica delle 50 law firm più innovative in Europa, stilata dal Financial Times con la collaborazione di RSG Consulting.

La classifica è stata pubblicata all’interno del report Innovative Lawyers: Europe 2019, che raccoglie i risultati delle ricerche condotte in maniera congiunta dai due istituti. Ricerche che quest’anno sono state più estensive che mai: tra aprile e luglio 2019 sono state infatti valutate oltre 750 submission e nomination di progetti, assistenze e altre attività di rilievo nell’ambito dell’innovazione dei servizi legali segnalati da 163 law firm e provider di servizi legali, e sono state condotte oltre 800 interviste con clienti, professionisti e altri esperti del settore.

Alcuni tra i mandati a più alto contenuto innovativo seguiti da BonelliErede nel corso dell’ultimo anno sono stati menzionati nelle categorie del report “Enabling Business Growth and Transformation” e “Dispute Resolution”.

In particolare, l’assistenza prestata alle principali compagnie di assicurazioni italiane e ai principali broker assicurativi nazionali e internazionali in tutti gli aspetti legati all’implementazione e alla gestione di una piattaforma basata sulla tecnologia blockchain secondo un modello di open innovation è stata classificata “Highly commended” nella categoria “Enabling Business Growth and Transformation”. Nella stessa categoria – con il ranking di “Commended” – è presente l’assistenza nella fusione tra Beni Stabili e Covivio, in particolare alla luce delle complesse e inedite tematiche fiscali, corporate e di diritto bancario e finanziario affrontate dal team.

È classificato inoltre “Commended” nella categoria “Dispute Resolution” il ruolo di advisor di BonelliErede nell’ambito dell’iniziativa di più investitori contro il gestore della piattaforma Bitgrail.