Giulia: una vita dedicata a BonelliErede, alla maternità e alla vita mondana meneghina
23 Maggio 2022

Giulia Uboldi è managing associate della practice Societario/M&A di BonelliErede

Sei in BonelliErede da quando eri praticante. Cosa ti porta a sceglierla ogni giorno?

È vero, sono entrata in BonelliErede da praticante e non ho mai smesso di crescere. Credo che sia questa la ragione per la quale scelgo di lavorare presso questa law firm ogni giorno, anzi: ci scegliamo a vicenda, tutti i giorni.

Fin dall’inizio mi sono state date responsabilità sempre crescenti – in questa law firm c’è una nuova sfida che porta con sé insegnamenti preziosi. Se ti impegni tanto, BonelliErede ti dà tanto – per questo dico che ci scegliamo a vicenda, non è una relazione a senso unico!

Adesso, dopo 8 anni e grazie al lavoro insieme ad un fantastico team in cui ho avuto la fortuna di essere inserita, sono diventata managing associate.

In particolare mi occupo di assistere clienti stranieri, tipicamente fondi di private equity o di permanent capital con riferimento ad operazioni M&A nei settori ad alta regolamentazione, quale quello infrastrutturale, energy, oil&gas, sistemi di pagamento e gaming & betting. L’alto livello di regolamentazione ed il legislatore che non si ferma mai non ci fanno decisamente annoiare!

Ho svolto un secondment a Londra presso lo studio americano Cravath Swaine and Moore, un’esperienza magnifica. Faccio anche parte del gruppo M&A Energy dei Best Friends, che include tutti gli associate degli studi legali che fanno parte del network che si occupa di energy M&A. Ci incontriamo per scambiarci informazioni su operazioni, trend, nuovi strumenti da proporre ai clienti su nuove operazioni. Ho partecipato anche a due Autumn school (da junior e da senior). Anche questo rappresenta una opportunità di incontro internazionale, che consente di fare networking, crescere e confrontarsi.

Lavori molto e hai fatto carriera, ma questo non ti ha precluso la possibilità di affrontare un’altra grande sfida… più personale!

Una delle cose che preferisco di BonelliErede è la capacità che ha di garantire ai professionisti un buon work-life balance, sia per le policy che la law firm ha implementato e continua a introdurre per tutti noi, sia – più semplicemente – per l’ambiente di collaborazione che vi si trova.

La tipologia e la qualità del lavoro che facciamo qui dentro, la competizione tipica del mondo M&A,  le operazioni che seguiamo (tra le più importanti e interessanti a livello nazionale e internazionale) non fanno venir meno il grande rispetto, la flessibilità, la collaborazione e la serietà, nonché il lavoro di squadra che caratterizza il team in cui lavoro, ma penso tutta la law firm.

Quindi, per rispondere alla domanda sì, questo ambiente, l’equilibrio che ti garantisce e le persone che ne fanno parte sono quello che mi ha permesso l’anno scorso di diventare mamma senza dover rinunciare ad essere anche una donna in carriera, ambiziosa e con tanta voglia di crescere ancora!

E quando non sei un avvocato e non sei una mamma chi sei?

Da brava meneghina amo la mia città e mi è sempre piaciuto girarla, visitare musei, conoscere e provare nuovi ristoranti e godermi la vita dinamica che offre. Purtroppo la pandemia ha un po’ rallentato questa mia attività, che sto però ricominciando a rivivere nell’ultimo periodo.

Una cosa alla quale difficilmente riuscirei a rinunciare, però, sono gli eventi mondani che la Milano dinamica del mondo della moda e dell’arte riserva. Mai uguali a se stessi e sempre divertenti gli eventi e le feste collegati a tali ambiti sono il passatempo preferito mio e delle mie amiche che lavorano tutte quante in questo mondo e ne condividono un pezzetto con me!

Unisciti a noi

Tutte le persone di BonelliErede hanno una storia che le rende uniche e che le ha portate ad entrare a far parte di un grande team. Raccontaci di te, la prossima storia potrebbe essere la tua.

Invia candidatura come: Professionisti

Altre esperienze

Vanda si racconta: la mia passione per il vintage e gli arbitrati internazionali

Vanda si racconta: la mia passione per il vintage e gli arbitrati internazionali

Vanda Kopic è junior associate della practice di Arbitrati Internazionali

Scopri di più
Giulia si racconta: “Quella strada per il mare che mi ha portato in BonelliErede”

Giulia si racconta: “Quella strada per il mare che mi ha portato in BonelliErede”

Giulia Costa è junior associate della practice di Shipping & Trasporti

Scopri di più
Alessandro: vivere e lavorare a Bruxelles, chilometro dopo chilometro, pratica dopo pratica

Alessandro: vivere e lavorare a Bruxelles, chilometro dopo chilometro, pratica dopo pratica

Alessandro Cogoni è junior associate della practice di Antitrust, Comunitario e Attività Regolamentate

Scopri di più