Silvia Stabile relatrice agli Stati Generali della fotografia organizzati dal MiBACT
6 aprile 2017

I prossimi 6 e 7 aprile, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MiBACT) indice a Roma, presso l’Istituto Centrale per la grafica, gli Stati Generali della fotografia: due giornate di convegno sul tema con la partecipazione di operatori, addetti ai lavori e ospiti internazionali con l’obiettivo di definire un piano di sviluppo volto ad adattare l’intervento pubblico alle mutazioni tecniche ed economiche del settore e a determinare nuove opportunità per la fotografia italiana a livello nazionale e internazionale.

In occasione della prima giornata e alla presenza del Ministro Dario Franceschini, Silvia Stabile, membro del Focus Team Arte e beni culturali di BonelliErede, parteciperà tra i relatori del workshop sulle “Strategie di governance per la fotografia”, coordinato dal prof. Guido Guerzoni dell’Università Bocconi, tendente a elencare gli ambiti di intervento prioritario, i temi di policy e i suggerimenti circa le linee guida che il MiBACT potrebbe adottare nel settore fotografico.

Nel suo intervento, Silvia Stabile approfondirà tre aspetti essenziali legati alla tutela e alla valorizzazione delle collezioni e degli archivi fotografici in ottica di semplificazione burocratica e amministrativa: il regime dei vincoli imposti dal Codice dei beni culturali sugli archivi pubblici e privati di interesse culturale e sulla loro circolazione internazionale; il tema delle regole relative al rilascio di autorizzazioni all’esportazione di opere fotografiche e l’armonizzazione in Europa della normativa sul diritto di seguito, indicando per ciascuno di essi la relativa proposta di riforma.

Gli atti del convegno saranno poi presentati dal Ministro Franceschini il prossimo 5 maggio a Reggio Emilia in occasione della rassegna Fotografia Europea.

“Per BonelliErede – ha commentato Alberto Saravalle, leader del Focus Team Arte e beni culturali – l’opportunità di partecipare agli Stati Generali della fotografia rappresenta un motivo di grande orgoglio e ribadisce ancora una volta la centralità dell’arte e dei beni culturali nelle attività dello studio, con diversi professionisti con competenze multidisciplinari coinvolti in questo ambito”.

Per rispondere alla crescente domanda di servizi in questo settore, BonelliErede ha infatti lanciato lo scorso settembre un Focus Team dedicato e composto da professionisti di comprovata reputazione che negli anni hanno assistito gallerie d’arte internazionali, case d’asta, musei e fondazioni culturali, istituzioni finanziarie e private banks, collezionisti e High Net Worth Individuals.