BonelliErede integra la law firm Tribonian Law Advisors, leader nell’area del Golfo
11 giugno 2018

L’assemblea degli associati di BonelliErede ha deliberato l’integrazione di Tribonian Law Advisors (TLA), con sede a Dubai e, grazie a relazioni internazionali nella regione del Golfo, presenza in Libano ed Arabia Saudita. Il progetto di integrazione è volto a rinforzare il presidio di BonelliErede negli Emirati Arabi Uniti, nel Medio Oriente e in Africa.

TLA, fondata nel 2011 da Rindala Beydoun, ha sviluppato una conoscenza approfondita degli operatori internazionali che investono nell’area del Golfo, delle aziende e delle istituzioni finanziarie locali che operano sui mercati internazionali e in loco. TLA conta anche su una esperienza in diverse giurisdizioni dell’Africa, complementare – quindi – con l’expertise di BonelliErede nel continente. La law firm si compone attualmente di oltre dieci professionisti.

Rindala Beydoun, formata e abilitata all’esercizio della professione forense negli Stati Uniti, vanta una considerevole esperienza nella regione del Golfo in ambito corporate e un track record di successo, avendo ricoperto per molti anni la carica di partner in primari studi legali internazionali, quali Vinson & Elkins e Latham & Watkins.

Rindala Beydoun diventerà Managing Partner di BonelliErede Middle East e sarà membro del Comitato Africa. Andrea Carta Mantiglia manterrà il ruolo di Executive Chairman di BonelliErede Middle East. Carlo Pianese ed Emile Boulos di TLA, entrambi abilitati all’esercizio della professione forense nel Regno Unito, assumeranno la carica di Local Partner della sede di Dubai, insieme a Marco De Leo e Roberto Flammia, già presenti in loco.

“L’integrazione con TLA – hanno commentato i co-Managing Partner Stefano Simontacchi e Marcello Giustiniani – è un passaggio chiave all’interno del nostro progetto in Africa e Medio Oriente. Riteniamo che la sinergia con TLA sia particolarmente significativa su tre direttrici. Da un lato, aumenterà la nostra capacità di intercettare lavoro connesso ad investimenti internazionali verso l’Africa. Dall’altro, la complementarietà tra le nostre competenze, in primis M&A, construction, arbitrati internazionali, project finance e fiscalità internazionale ci consentirà di assistere ancor meglio gli investitori e i player industriali internazionali e locali che operano nel Golfo. Infine, riusciremo ad assistere gli investitori della regione nelle strategie di espansione in Italia, ma anche Europa con sempre maggiore efficacia”.

Rindala Beydoun, ha commentato: “Abbiamo lavorato intensamente per assicurare a TLA una solida reputazione. Oggi è tempo di crescere e l’integrazione con BonelliErede rappresenta per noi la migliore delle opportunità. Decisiva per noi è stata la strategia di espansione di BonelliErede nel continente africano e nell’area del mediterraneo, che riteniamo l’area dove si concentreranno gli investimenti nei prossimi anni. Vogliamo supportare sempre di più e sempre meglio multinazionali e investitori provenienti da diverse località del Medio Oriente per orientare gli investimenti nel mondo arabo e in Africa”.

A seguito dell’integrazione tra le due law firm, che sarà effettiva a partire dal 1 luglio 2018, l’attuale sede di Dubai di BonelliErede, nel cuore del Dubai International Finance Centre, diventerà l’headquarter per il Medio Oriente.